Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

saltare sulla preda

di Marta Biuso     Ho 26 anni e faccio l’agente immobiliare. Mi vesto di blu notte con le cravatte impunturate e sono aggressivo nel mio lavoro perché così mi guadagno la mediazione.  Per mangiare bisogna saltare sulla preda. In questa società resiste chi ha il pelo firmato e una mascella che non si tira indietro.  Il mio lavoro è che faccio vedere le case e le esalto. Più esalto più vendo.  Certi giorni li dedico a quelli che si credono di vendere privatamente. Vado a casa loro e se proprio non mi vogliono dare il mandato, gli dico “Che lavoro fa lei? Ecco, faccia il suo lavoro e mi lasci fare il mio”. E poi gli do giù di allusioni che lo facciano sentire una merda di proprietario. Io lavoro, mica gioco. I privati invece, vendono alla garibaldina.  Io vivo con mamma e non me la posso comprare una casa se questi garibaldi non mi fanno lavorare. A noi la famiglia non ci ha lasciato niente. La famiglia di mia madre è impaccata di soldi ma hanno litigato quando ero piccolo

Ultimi post

Prendi mai appunti in quei giorni?

scarpette bianche